Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle News
img-2

Buon compleanno Giovanni Storti, oggi sono 62.

Milanese Doc, che insieme ad Aldo e Giacomo ha segnato la storia delle risate in Italia tra film e sketch comici, molte delle sue battute sono diventate per tante persone veri e propri modi di dire. Protagonista a teatro, in televisione, al cinema, in libreria e oggetto di un sacco di meme, il ragazzo milanese ne ha fatta di strada.

E allora, per fargli gli auguri come si deve, ci rivediamo 5 video in suo onore con battute celebri (ma ocio a vederli a lavoro che sicuro iniziate a ridere di brutto e vi sgamano….).

1_La Subaru SV, o meglio Baracca

La migliore delle prove su strada di auto giapponesi, con tanto di presentazione dei servizi al volante. E la Subaru Sv, anzi Subaru Baracca, è diventato così il naming classico per i catorci che si vedono in giro.

2_Mezzogiorno, topi morti?

 

L’alimentazione di Aldo non è proprio quella che consiglierebbero a Medicina 33, e davanti alla peperonata alle 8 di mattina la risposta di Giovanni è quella che oggi si dà a chiunque mangi pesante e fuori orario.

3_Non ce la faccio, troppi ricordi

Le luci a San Siro fanno piangere Giovanni dai troppi ricordi, e la scena è diventata non solo celebre, ma anche uno dei meme più diffusi nell’etere. E comunque anche la reazione ai Cugini di Campagna non è niente male.

4_Pdor figlio di Kmer

Altro che Lannister o Stark, è Pdor, figlio di Kmer (etc etc etc) il discendente dalle casate più importanti. Ma meglio ricordarselo, se no riparte il recap…

5_Con 30 mila lire il mio falegname la faceva meglio

 

È di Giovanni Storti la frase che spiega meglio il valore comune e la comprensione dell’arte contemporanea

Senza dimenticare Nico, Jhonny Glamour, il professore Alzheimer e tutti gli altri…

Bella Giovanni, Grazie.

Credit immagine di copertina


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito