Chiudi video
close adblock

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
schermata-2019-11-06-alle-15.49.50

È stata presentata oggi al Teatro Municipale di Piacenza la 65a edizione della Guida Michelin Italia, che conferma il nostro Paese come il secondo più stellato al mondo dopo la Francia (azz!).

La vera notizia, però, riguarda proprio Milano: Enrico Bartolini al Mudec porta le Tre Stelle in città. E riceve anche le Due Stelle con il Glam di Venezia.

Bartolini si aggiunge a Piazza Duomo ad Alba (CN), Da Vittorio a Brusaporto (BG), St. Hubertus a San Cassiano (BZ), Le Calandre a Rubano (PD), Dal Pescatore a Canneto Sull’Oglio (MN), Osteria Francescana a Modena, Enoteca Pinchiorri a Firenze, La Pergola a Roma, Reale a Castel di Sangro (AQ), Mauro Uliassi a Senigallia (AN).

Altri motivi per menarcela? La Lombardia risulta la regione più stellata, con 62 ristoranti e ben 6 new entry. Secondo il Piemonte, con 4 novità e 46 ristoranti totali, mentre la Campania, con 6 novità, si colloca al terzo posto del podio, con 44 ristoranti.
Tra le province, Napoli è sempre in vetta con 26 ristoranti, Roma in seconda posizione con 24. Segue Milano con 20 ristoranti stellati.

“Sui 33 nuovi ristoranti stellati della Guida Michelin 2020 brilla un nuovo tre stelle, Enrico Bartolini al Mudec in cui la personalità dello chef – si legge nelle motivazioni che hanno portato all’assegnazione della terza stella – spicca per ricerca e sperimentazione regalando un tocco d’artista al ricco patrimonio gastronomico italiano”.

Insomma, tutti al Mudec a festeggiare appena arriva lo stipendio!



Il Milanese Imbruttito