Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
collquio-di-lavoro-il-diavolo-veste-prada

Secondo uno studio condotto da Randstad e Università Cattolica, 8 aziende su 10 a Milano sono pronte ad assumere personale ma…Mancano i candidati idonei!

Quest’anno l’80% delle aziende milanesi ha previsto nuove assunzioni (+18% rispetto all’anno scorso) per favorire la crescita economica del settore (22%), espandersi verso i mercati esteri (25%) e sopperire a una carenza interna di competenze (37%).

Nonostante questi ottimi presupposti, i responsabili HR intervistati lamentano una certa difficoltà nel trovare figure professionali adatte a coprire le posizioni aperte. I motivi principali sono: insufficienza di competenze professionali specifiche (60%), mancanza di esperienze pregresse nel settore (47%) e scarsa conoscenza delle lingue (35%).

Le opportunità di lavoro, dunque, sembrano esserci, ma non si trovano persone sufficientemente skillate per poterle cogliere.

Possibile che tutti i cervelli migliori siano migrati altrove?

Di sicuro, questa notizia è uno schiaffo non indifferente ai dati Istat sul tasso di disoccupazione in Italia: nel mese di maggio si attestava a +0,2 punti rispetto ad aprile.

Raga, è il caso di dirlo: diamoci una svegliata!

 


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito