Chiudi video
close adblock

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle
a7ae11e0-1621-11e8-8b95-2b1380502f20

Dopo la Fashion Week, il tour de force più stressante è di certo il Fuorisalone.

Il celebre circo del design di nicchia (perché con quei prezzi giusto una nicchia ci si può permettere di arredare) sta al Milanese Imbruttito come il Tribeca sta al newyorkese: non si può mancare, pena l’essere tacciati come Giargiana.

In realtà, il vero agonismo dell’Imbruttito emerge dal dribbling professionistico dei Giargiana, onnipresenti a qualsiasi evento vada sotto l’etichetta di fiera e si accompagni alla salamella venduta per strada.

È da 15 anni che tentiamo di evitare i paesanotti che ci chiedono Ehi Raga, sapete mica dove c’è l’open bar? e poi ce li ritroviamo immancabilmente dappertutto, ma questo non è il vero gioco che sta alla base del Fuorisalone Game: anziché il dribbla il Giargiana in zona Tortona, il gioco del Fuorisalone consiste nello studiare il percorso migliore per visitare più eventi possibili, accumulare punti non bucando quelli più prestigiosi e nel frattempo collezionare oggetti iconici del design. Manca il bere a scrocco e poi diventerebbe davvero il diorama in 4D del Fuorisalone vero e proprio.

Dalla Triennale al Bar Basso, dal BASE ai palazzi storici del centro, sono ben 68 le location contemplate dal tabellone di gioco, alla facciazza di chi sostiene che lui in due giorni ha già visto tutto, anche Ventura Lambrate.

Scopo del gioco è raggiungere gli eventi prima degli altri ed essere insignito della cosiddetta carta Location.

Al posto delle pedine a forma di fiasco di vino, fungo e candela, in questo brand new Monopoly del Design troverete lo spremiagrumi Juicy Salif di Philippe Starck, la lampada Eclisse di Vico Magistretti e il pouf Puppy di Eero Aarnio, tanto per farvi capire il livello di ficaggine che ammanta questo board game ideato da Cristian Confalonieri, co-fondatore di Studiolabo e di Fuorisalone.it che così ha scelto di festeggiare l’anniversario dei 15 anni di Fuorisalone (anche se poteva offrire da bere a tutti ed eravamo felici uguale).

D’ora in poi non avete più scuse: il primo che alla Vigilia di Natale propone il tombolone anziché il Fuorisalone si becca un coppino.

Credit immagini


Il Milanese Imbruttito