Chiudi video
close adblock

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
ipiccy-collage1

Ma ci siete o ci fate? Ieri al NikeLab di via Statuto è successo di tutto: lo store ha messo in vendita un’edizione limitata delle nuovissime Air Max a 160 euro, rivendibili però facile facile online anche a 500 o 600. Ed è subito partito il disagio.

Il negozio è stato letteralmente preso d’assalto da quelli che, indubbiamente, non potevano che essere Giargiana DOC.

Tanti disperati si sono dati appuntamento per riuscire ad accaparrarsi le ambite scarpe, e  alcuni sono rimasti addirittura in fila per più di 12 ore a bivaccare di fronte al negozio.

Tutto è precipitato quando i gestori hanno avuto la brillante idea di distribuire braccialetti gialli per poter accedere all’interno dello store a ritirare le scarpe. Questo ha formato una massa informe di persone che si è accalcata. Alcuni energumeni sono riusciti ad accappararseli e distribuirli tra le proprie conoscenze. Altri, se ne sono andati con il cuore infranto. Insomma, una poracciata.

L’enorme numero di gente ha costretto a richiedere la presenza di alcune volanti di polizia, perché si sa, dalla ressa alla rissa il passo è breve. E così è stato: qualcuno ha provato persino ad arrampicarsi sulle mura del negozio, ma è dovuto scendere perché preso di mira dagli altri con bottiglie di birra. Un ragazzo è stato portato via in ambulanza, altri si sono sentiti male.

Insomma, bordello everywhere. Poi fanno i pezzenti quando c’è da offrire un caffè.

Credit immagine di copertina

Articolo scritto da Liliana Terlizzi


Il Milanese Imbruttito