Chiudi video
close adblock

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle News

Andare in palestra.
Per tanti non rappresenta altro che la solita routine: due ore di pesi, mezzo litro di frullato proteico all’albume e al sedano e poi via, pronti per tornare a casa tonici come Yuri Chechi.

Ma per la stragrande maggioranza che fa cardio alzandosi due volte dal divano per andare a preparare un panino al salame in cucina, e che, piuttosto che andare in palestra, preferirebbe il carcere, è finalmente arrivata la svolta: il corso di Napercise.

Ideato dal famoso personal trainer David Lloyd nella sua catena di palestre a Londra, le lezioni coniugano il pisolino nap col vero e proprio esercizio exercise. L’allenamento consiste in 45 minuti di sessione durante le quali l’unico sforzo fisico richiesto è proprio quello di avvolgersi in caldissime coperte, indossare una maschera per oscurare la vista e, incredibile ma vero: dormire. Le sale adibite al napercise sono infatti aree appositamente riscaldate per aumentare la sudorazione dei partecipanti che, riposando, bruciano grassi più facilmente.

La geniale idea è venuta all’istruttore dopo aver osservato che molti dei genitori che portavano i propri figli in palestra arrivavano già assonnati e tremendamente stanchi; e quindi, perché non unire l’utile al dilettevole? O meglio: perché non approfittare di bruciare calorie, finalmente, non facendo un’emerita minchia?

Londra, wait for us. We’re coming.

credits immagine


Il Milanese Imbruttito