Chiudi video
close adblock

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle News
alex-delarge-sottoposto-alla-cura-ludovico

A volte il porno paga, oltre che appaga. Pare infatti che il futuro dell’intrattenimento adult only sia quello di godersi lo show e addirittura, poi, battere cassa.
A fare da pioniera a questa idea che ha dell’assurdo è stata la Vice Industry Token, una startup sostenuta da alcuni big del red lights entertainment che ha da poco annunciato a gran voce ciò che gli adolescenti infoiati mai avrebbero sperato di potere rinfacciare al loro ottico: guadagnerete guardando i porno!

In realtà i teenager dall’ormone impazzito non potranno ripagarsi con quei soldi il calo di diottrie che la Chiesa imputa alla masturbazione: insomma, per la parcella dell’oculista la paghetta che gli darà l’industria dell’hard non vale e dovranno ancora usare quella che gli passa settimanalmente la mamma.

Credit Immagine

La paghetta a luci rosse, infatti, è di criptomoneta, fatta di token (gettoni) crittografici chiamati Vit che si potranno riutilizzare per visualizzare contenuti premium e altri prodotti e servizi su siti web erotici. Un vero e proprio circolo vizioso che assicurerà un posto in prima fila in uno dei gironi infernali peggiori, roba che la curva di uno stadio vi sembrerà la Spa di una casa di riposo.

E da questo primo esperimento pare stiano già pensando di andare oltre: non sembra lontanissima l’era in cui i porno avranno l’intermezzo pubblicitario che permetterà al voyeur in questione non solo di avere gratis il prodotto, ma perfino di mettersi in tasca qualche soldino per togliersi altri vizi come il caffè corretto grappa nei bar che accettano i bitcoin o il fumo dagli spacciatori 2.0 che accettano il criptocash (e ti fanno pure la ricevuta, almeno loro…).

Non sarà lontanissima questa New Era ma risulterà così inquietante da essere ancora una volta esattamente come allora: glaciale.

Credit immagine di copertina


Il Milanese Imbruttito