Chiudi video
close adblock

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle
leggiuno

Se il vostro spirito natalizio non demorde né accenna a diminuire, neanche dopo i 45 minuti impiegati per il tragitto dalla fermata Duomo M1 al Duomo di Milano causa mercatini a destra e manca, c’è una gitarella fuori porta che è proprio il caso di fare.

Se Babbo Natale avesse la passione per il lights design, probabilmente traslocherebbe laboratorio e villetta in quel di Leggiuno: un paesino disperso nel varesotto in cui ogni anno viene allestito un vero e proprio incanto di Natale.

Più di mezzo milione di led trasformano infatti – tutti i giorni fino al 6 gennaio 2019, dalle 17 alle 23 – la località in una vera e propria attrazione turistica. Durante la scorsa edizione infatti, ben 140mila persone sono arrivate da ogni dove per dare un’occhiata.

Se c’è qualcuno da ringraziare per questo regalo di Natale è il signor Lino Betti, che dopo aver acquistato per 100 dollari un primo fascio di lucine in Brasile, decise di accendere di magia anche Leggiuno.

Così nacque l’idea di un villaggio di Natale con tanto di bosco, oratorio e campanile addobbati a festa, ogni anno in maniera sempre più scenica, grazie anche all’aiuto di 150 volontari.

È proprio il caso di dirlo: non c’è Grinch che tenga!

Per altre info, cliccate qui.

Credit immagine copertina Credit immagine 1,2 Credit immagine Credit immagine Credit immagine Credit immagine Credit immagine Credit immagine


Il Milanese Imbruttito