Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle
coppiagaycover

I matrimoni gay sono più felici di quelli etero. Ebbene sì. E questo succede nonostante si viva in una società tutt'altro che aperta, in cui ancora regnano pregiudizi e omofobia. In un mondo in cui, nella maggior parte dei paesi, i matrimoni tra persone dello stesso sesso non sono contemplati. Eppure... eppure questa atmosfera non sembra minimamente minare la felicità delle coppie omosessuali che si sono giurate amore eterno. Bella.

La news arriva da uno studio condotto dai ricercatori Michael A. Garcia e Debra Umberson per la University of Texas. A parlarne, sul New York Times, è stata l’autrice di Marriage, a History Stephanie Coontz. La ricerca ha dimostrato che, a distanza di cinque anni dalla legalizzazione negli Stati Uniti del matrimonio tra persone dello stesso sesso, le coppie omosessuali vivono una relazione più soddisfacente rispetto a quelle etero. Lo studio ha preso in considerazione 378 coppie sposate, che avevano l'obbligo di compilare un diario in cui indicare problemi e sbatti quotidiani. In sostanza è venuto fuori che le coppie etero sono messe male, con alti livelli di stress e insoddisfazione soprattutto nella donna.

coppiagay.jpg

Stando alla ricerca, le donne lamentano in particolare la difficoltà di aprirsi al marito, di condividere con lui gioie e dolori. Un disagio che poi si riflette anche a livello sessuale. E poi chiaro, viviamo nel 2021 ma siamo ben lontani dalla parità di genere. E così le donne vivono con ovvia frustrazione la mentalità spesso ancora troppo maschilista del partner, e la sensazione (in molti casi) di doversi occupare di più della casa rispetto al compagno. Nelle coppie dello stesso sesso, invece, questa menata non c'è. Che siano due uomini o due donne, non esiste l'idea, ad esempio, di suddividere i compiti domestici in base al genere. Stirare, pulire i cessi, lucidare i vetri... tutto a metà, che bellezza. "Le coppie più felici e sessualmente soddisfatte sono ora quelle che dividono in parti uguali i lavori domestici e la cura dei figli. Le coppie in cui la moglie svolge la maggior parte delle faccende di routine, come il lavaggio dei piatti, riportano i più alti livelli di discordia", ha spiegato Coontz.

Differenze anche in merito al tempo trascorso con i figli: mentre gli uomini sposati con donne sono quelli che ci passano meno tempo, gli uomini sposati con uomini trascorrono con i nani lo stesso tempo delle donne etero. Le donne lesbiche ci stanno pure di più. E quindi, spiega Coontz, "i bambini che vivono con genitori dello stesso sesso hanno trascorso in media tre ore e mezza al giorno con i genitori, rispetto a due ore e mezza per i bambini che vivono con una coppia eterosessuale".

In sostanza più parità, meno frustrazione e meno stress. Ma torniamo al sesso, che nelle coppie omosessuali va molto meglio rispetto a quelle etero. Questo perché le persone omosessuali prestano più attenzione ai desideri e al piacere del partner, te capì? In alcuni casi, addirittura, i due sposi/e si mettono d'accordo su quali contatti sessuali sono consentiti al di fuori della relazione, quando si può e quanto. Insomma, freedom is the secret.


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito