Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
lufthansa2

Se state per prendere un volo Lufthansa sappiate che non dovrete stupirvi se non sentirete più il caloroso esordio "Signore e signori benvenuti a bordo", che anticipa la partenza dell'aereo. La compagnia aerea e le sue consociate (Swiss, Austrian Airlines, Brussels ed Eurowings) hanno deciso di abolire il tradizionale saluto ai passeggeri perché ritenuto poco neutrale rispetto ai generi. Della serie: ok, ci sono i signori, le signore... ma anche chi non si sente né uno né l'altro.

Per questo motivo hostess e steward si limiteranno a un più stringato "Benvenuti a bordo", o "Buongiorno", "Buonasera"... lo deciderà il capo del personale di cabina, basta che sia neutro. La scelta è stata confermata dalla portavoce di Lufthansa, Anja Stenger: "La diversità per noi non è una frase vuota, da ora vogliamo esprimere la nostra attenzione al linguaggio", ha detto, ma non ha precisato da quando entrerà in vigore la nuova disposizione. 

lufthansa.jpg

Una decisione che non poteva che scatenare echi polemici. "Pura follia ideologica. Chissà se potremo ancora dire che il cielo è blu e che le foglie sono verdi… Ridicolo", ha commentato Giorgia Meloni, rilanciando la notizia sulla sua pagina Facebook. Ma Lufthansa non è certo la prima realtà ad adottare un linguaggio più neutro. Già la Disney aveva deciso di cancellare "Signori e signore" dal tradizionale annuncio dello spettacolo di fuochi d’artificio nei propri parchi, sostituendolo con "Buonasera, sognatori di tutte le età". Che non scontenta nessuno.

Che dite? Evoluzione o eccesso di politicamente corretto?


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito