Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
villaggioolimpico

Milano cambia ancora, questa volta si dà una sistematina nella zona dello Scalo di Porta Romana, che sarà protagonista di un grande intervento di riconversione in vista delle Olimpiadi invernali 2026. Qui, infatti, sorgerà il Villaggio olimpico, che diventerà studentato dopo i giochi. Il progetto, per essere belli precisi, è stato affidato al team Outcomist, Diller Scofidio + Renfro, PLP Architecture, Carlo Ratti Associati e Arup. Ma vediamolo nel dettaglio, con tanto di fotine. Tutto pronto per il 2025.

villaggioolimpico2.jpg

First, green. Il progetto, infatti, include un parco centrale, che garantisce continuità urbana e vie pedonali e ciclabili con la City. Si tratta di una eco-zone dotata di corridoi verdi con servizi pubblici come aree sportive, aree bambini e orti urbani, e una foresta sospesa sopra ai binari. Il tutto rientrerà nei parametri previsti dal Pnrr sulla transizione ecologica, e si ergerà a modello di sostenibilità nella riqualificazione urbana. Applausi. Il progetto sarà il primo passo nel mega progettone di rigenerazione urbana di Scalo Porta Romana e sarà consegnato a luglio 2025 in tempo per le Olimpiadi.

villaggioolimpico3.jpg

Gli edifici che sorgeranno saranno bassi e diffusi, in modo da ricordare le fabbriche che affollavano questa zona, e sarà integrato con servizi per accogliere la città e spazi per il pubblico. In totale, il villaggio coprirà una superficie di circa 60.000 mq. "Il masterplan individuato è molto bello, molto ambizioso e siamo certi che contribuirà a dare vita a un quartiere verde, moderno, al servizio della cittadinanza, degli studenti, delle attività produttive e commerciali", ha detto Attilio Fontana, governatore della Lombardia.

villaggioolimpico4.jpg

Come anticipato, le infrastrutture per i giochi sono state studiate anche per quello che diventeranno dopo l'evento sportivo. In soli quattro mesi, infatti, il villaggio si trasformerà in uno student housing, "Un vivace ecosistema di abitazioni studentesche, residenze (circa 1.000 posti letto), co-working, servizi privati di interesse pubblico e spazi pubblici; attrarrà giovani, imprenditori, micro-aziende che potranno socializzare, sperimentare e condividere", come spiegato dai promotori.

villaggioolimpico5.jpg

L’Olympic Village Plaza, invece, diventerà la nuova piazza del quartiere, attorno alla quale spunteranno come funghi negozi ed esercizi commerciali, e nella quale si potranno svolgere mercati contadini ed eventi. Si fatturerà alla grandissima.


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito