Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
ikea

Se lo vuoi tu potrai vivere un sogno irrealizzabile senza un limite, cantavano i Finley. E c’avevano azzeccato. Per tutti quelli che non li conoscono, consigliamo Google. Ma andiamo dritti al punto: per coloro che, nei sogni più spinti fantasticavano di rimanere chiusi dentro Ikea, sappiate che qualcuno è andato ben oltre e ci ha giocato a nascondino. O quasi. Dove? A Glasgow in Scozia e no, non si tratta di una leggenda metropolitana.

Migliaia di persone si sono date appuntamento via social per dar vita al nascondino più epico di sempre. Quale posto perfetto per farlo, se non nel tempio dell’arredamento low cost IKEA?

L’evento dell’anno – com’è stato giustamente ribattezzato – è stato più facile a dirsi che a farsi. Questo perché la polizia ha trollato tutti, stroncandolo sul nascere: I primi giocherelloni arrivati al punto vendita di Braehead si sono infatti trovati davanti agenti tutt’altro che in vena di ragazzate.

Secondo quanto riportato dall’Evening Standard, il tam tam social è stato così evidente da finire persino sotto gli occhi dei responsabili di Ikea che, una volta intercettato post ed evento, sono corsi ai ripari, allertando le autorità.

«Ci dispiace per chi voleva passare un pomeriggio diverso, ma la cosa più importante per noi è che i clienti siano al sicuro in negozio, e non possiamo certo garantirlo se non sappiamo dove sono», hanno commentato.

Ricordiamo a lor signori che c’è chi vi ha girato anche dei porno nei negozi Ikea eh. Così, per dire.

Credit immagine copertina


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito