Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
artigiano-in-fiera

Quando arriva dicembre anche il più cinico degli Imbruttiti inizia a sentire quel profumino, quel suono di campanelle in lontananza, quella bontà immotivata che anticipa il Natale. E a Milano non si può pensare di sentire davvero l’atmosfera natalizia senza fare tappa all’immancabile Artigiano in Fiera, per gli amici Fiera dell’Artigianato. Candele a forma di Babbo Natale, biscotti ai peperoni, mantelli peruviani, che tanto non compriamo mai un cazzo ma è bello crederci.

Però vuoi mettere la figata di pranzare solo con gli assaggini che si scroccano agli stand? E comprare miele, marmellate e mozzarelle spendendo il triplo di quello che pagheresti al supermercato sotto casa? Dai, sono esperienze irripetibili. Del resto c’è un motivo se ogni anno ci ripromettiamo di non andarci più, perché figa, c’è troppa gente e non si respira, e poi puntualmente il dicembre successivo eccoci lì a sfilare a passo d’uomo insieme ad altri centinaia di pentiti dell’ultima ora.

Bè, la grande notizia è che alla faccia del Covid, quest’anno la Fiera dell’Artigianato si farà. Gli organizzatori hanno comunicato di “essere al lavoro per l’organizzazione della 25esima edizione di Artigiano in Fiera”. Appuntamento dal 5 al 13 dicembre 2020, sempre nello spazio di Fieramilano Rho-Pero e sempre a ingresso gratuito. “Un’edizione che quest’anno sarà ancora più speciale, più sicura. Pensata per garantire la tua serenità. Un nuovo mondo è possibile, creiamolo insieme! Ti aspettiamo!”, si legge su Facebook.

“Le entrate e le uscite ai Padiglioni saranno separate per evitare assembramenti” hanno spiegato gli organizzatori. “Le corsie interne ai padiglioni saranno ampliate fino a 5 metri in tutte quelle principali, mentre la ristorazione avrà spazi dilatati e un’organizzazione conforme alle norme vigenti. Inoltre particolare attenzione sarà dedicata alla pulizia, sanificazione e utilizzo dei servizi igienici, verranno anche distribuiti prodotti per l’igiene delle mani e gli spazi saranno periodicamente igienizzati”. Oh, magari è la volta buona che si riesce a camminare spediti senza code, strusciamenti e sbattimenti.


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito