Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Editorial
surfacehjgav1qjhs0unsplash

Qualche giorno fa proprio su questi schermi abbiamo definitivamente accertato che il cocktail pandemia-overdose di videocall è sbatti e parecchio tossico. 

Non esiste vaccino in grado di contrastare la diffusione esponenziale di webcam attivate all'interno delle nostre case, ma c'è almeno una cura? Si può avere un antidoto efficace in grado di farci superare ogni giornata lavorativa (o in DAD) senza arrivare alla soglia dello sclero? 

Of course, certo che sì. Abbiamo realizzato per voi, pronto uso, il vademecum Imbruttito per le videocall: l'unico autentico bigino per sopravvivere alla transizione digitale. Fatene buon uso.

Premessa: non fare mai e poi mai la prima mossa, ergo non attiviamo il video per primi. Ormai la tolleranza sociale verso la videocall sta scendendo a livelli da sopravvivenza, quindi, se c'è la remota possibilità che la riunione magicamente si trasformi in una semplice call audio, giochiamocela. Potrebbe far svoltare la giornata e farci smarcare un po' di lavoro arretrato in background, se qualcuno, come spesso accade, allungherà il brodo della presentazione. Non funziona sempre, ma se funziona...

Se invece la videocall parte regolarmente, regola numero uno: outfit di livello. Se esiste un pregio delle videocall è quello di obbligarci sin dal mattino a dismettere il pigiamone per renderci presentabili (almeno dalla vita in su). Mettersi in giacca e cravatta o in tailleur nel proprio salotto però fa un po' tristezza e porta la credibilità a -70 gradi sotto lo zero. Meglio un casual elegante con barba in ordine per i maschietti. Il capello fatto dipende un po' dal colore della zona in quel momento: dall'arancione in poi non sono ammesse sbavature...

Da curare anche il layout della postazione. Ricordatevi che prima di guardarci in faccia sbirceranno alle nostre spalle. Ogni quadro appeso, lampada o complemento d'arredo verrà sezionato da mille sguardi impiccioni e sarà immediatamente oggetto di spettegules su decine di chat di Whatsapp. Se proprio non riuscite a ritagliarvi un angolino ordinato in casa forse è meglio impostare uno sfondo predefinito per tenere un alone di mistero sul proprio ambiente domestico. Certo, guai a lasciarsi andare alla sindrome da virtual background; va bene che la rete propone migliaia di soluzioni, ma cosa potrebbe pensare il vostro capo se sullo sfondo ci fosse la Casa Bianca o le Maldive? Ve lo diciamo noi: visto che non siete né i corrispondenti da Washinghton DC di Sky TG24, né Belen Rodriguez in vacanza da sogno, maturerà la convinzione che siete solo e soltanto dei Giargiana. 

Piccola variante (milanese). La videocall dalla macchina è estremamente cool. La vostra dolce metà vi ha cacciato perché ha scambiato Meet per un sito di incontri? I nani in DAD succhiano banda? Niente paura, si fa ponte con il cell e ci si collega dall'abitacolo. Ovviamente bisogna sempre fingere di essere di ritorno da qualche appuntamento di lavoro importante per cui la  presenza (fisica) era indispensabile. Quindi vietato collegarsi dal parcheggio dell'Esselunga. Se non disponete di un'auto elettrica o almeno ibrida per fare i finti green, almeno non fate i barboni. Prendete una BMW in affitto dal car sharing e l'office mobile diventerà di tendenza! 

Ok, ma quando accedere alla riunione? La risposta è né (troppo) in anticipo né in ritardo, ma quando inizia bisogna essere già lì. Quindi meglio cliccare il link e bussare qualche istante prima dell'ora convenuta disabilitando video e microfono. I primi minuti sono sempre di assestamento e ci sarà chi si prenderà l'onere di contattare chi non si riesce a collegare o è in ritardo. Noi, in vigile attesa, stiamo schisci...

Una volta completato l'appello facciamo il nostro, avendo cura della regola principale della convivenza digitale: quando non si parla è imperativo attivare il mute! Non c'è nulla di più fastidioso di avere un ritorno in cuffia oppure di ascoltare la sinfonia di lavori di ristrutturazione e ambienti domestici altrui. Quindi, se qualcuno viola questo sacro principio non esitiamo a farlo notare in ogni modo possibile. Se poi si ha il power di poter disabilitare i microfoni altrui, mutiamoli tutti come la Gruber durante una puntata di Otto e Mezzo!

C'è un'altra cosa su cui essere inflessibili come Lilli. In video, ancora di più che nella vita, se parlano due persone in contemporanea non si capisce una mazza. Le regole di ingaggio della videocall vanno date subito: mai sovrapporsi, domande alla fine (o al limite in chat pubblica). Molti software prevedono la possibilità di alzare una mano virtuale, un po' come a scuola, per chiedere la parola. Ecco, queste cose funzionano in ambienti internazionali, nella giungla italica della vostra manina fottesega a nessuno. 

Massima attenzione al condividi schermo! Ho visto schermate di gente che si stava beatamente facendo i cazzi propri o, ancora peggio, chattava dal PC con altri colleghi sfottendo il relatore precedente. Tutto messo in share sugli schermi di tutti per un semplice errore nel ridimensionare la finestrella della propria presentazione. La figura di emme è sempre dietro l'angolo, quindi ocio, apri tutto ma non il tuo desktop...

E fin qui le basi, indispensabili per poter accedere e vivere con sufficiente serenità in qualsiasi sistema di videoconferenza.Se però vogliamo essere dei veri PRO dell'imbruttitimento digitale, il nostro calendar deve essere sempre full. Così se la call è noiosa, si prolunga troppo e non si arriva al dunque, possiamo sempre scrivere in chat che abbiamo un'altra call e telare via in fretta, senza possibilità di appello. Non esitate a premere il tasto lascia riunione perchè qualcuno potrebbe bloccarvi sulla porta, trattenendovi con una scusa.

Perchè ricordatevi, non dovete solo partecipare alle videocall, dovete avere il potere di farle fallire!

A proposito, ci aggiorniamo, devo entrare in un'altra call!

 


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito