Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

Lifestyle
20200602_inaugurazione17scaled

Appena entrati in zona gialla, e quindi appena dato il via libera a pranzi e cene all'aperto... è arrivata una pioggia di quelle epocali. Che manco Noé ai tempi. Adesso pare che la situation sia tornata sui binari, con temperature adatte alla stagione. Quindi che si fa? Pranzetto fuori? Ma sì dai, anche cena. Presto, tipo verso le sette e mezza che poi alle 22 tutti a casina. Sappiamo però che l'impazienza di tornare a una pseudo normalità e la voglia di mettere le ciapet sotto il tavolo può dar vita a un po' di confusione. Dove si va? No perché se dobbiamo tornare in vita, urge farlo con stile. E allora ecco a voi 10 ristoranti top con dehors belli belli belli.

Agriristoro di Cascinet

Siamo a Cascina Sant'Ambrogio, Via Cavriana 38. Il mood è da agriturismi, quelli belli. Tavolate in legno, ghiaia sotto i piedi, tovagliette di carta e una cornice country chic molto Instagrammabile. Top se siete in gruppo, vi prendete un po' di tavoli e state pure belli distanziati. Vi servono altri incoraggiamenti? La cucina è etica, genuina e attenta ai più bisognosi. Figurone assicurato. Info: da martedì a giovedì dalle 18 alle 22. Venerdì aperitivo e cena sociale dalle 18 alle 22. Sabato e domenica dalle 10 alle 22 con bar a orario continuato.

agriristoro.jpeg

The Sanctuary 

A Scalo Lambrate, in via Pietro Andrea Saccardo 12, c'è uno stilosissimo spazio di recupero industriale. Un deposito ferroviario di 1500mq trasformato in un'oasi metropolitana, di quelle in cui fa figo andare a fare smart working. Non mancano un bar e un ristorante pronti ad accogliere i clienti che vogliono immergersi in un'atmosfera di arte e raffinatezza. All'esterno c'è anche un bell'orticello urbano che rende il tutto ancora più green, eco e a km 0. Top per i brunch. Info: dal 19 maggio; per gli orari d'apertura, date un'occhiata ai canali social. 

Al Mercato Steaks & Burgers

Lo Chef Eugenio Roncoroni vi dà il benvenuto nella storica location di Via Sant’Eufemia 16. L'ispirazione, chiaramente, arriva dalle steakhouse americane. Il dehors contiene 25 posti nel cuore della City, a due passi dai Giardini Pubblici e pure dal Duomo. Amici carnivori, siete nel posto giusto: la carne è la queen assoluta del menù, declinata in due versioni, Steaks e Burgers, disponibili in diverse varianti e personalizzabili. Info: aperto tutti i giorni dalle 12 alle 15 e dalle 19.00 alle 22.

Al fresco

Volete mangiare in giardino? Eccolo, in via Savona 50. Ci sono gli alberi, i fiori, gli ombrelloni, le lucine e ovviamente il buon cibo. L'atmosfera è rilassata e romantica, il menù bello vario. Si può iniziare con del Sashimi di ricciola con zucchine trombetta marinate, continuare con i Tortellacci fatti a mano di gamberi rossi al lime e coulis di datterino giallo, darci dentro con del Tonno rosso e carciofi alla griglia con salsa al basilico e magari chiudere con la Tartelette au Citron Meringuée. Oh, sono solo delle idee eh. Info: dal lunedì al venerdì dalle 12:30 alle 15:30 e dalle 19:30 alle 22. Da sabato a domenica dalle 12:30 alle 16:00 e dalle 19:30 alle 22.

Ratanà

Un altro giardino, all’interno della villa che ospita la Fondazione Catelli in via Gaetano de Castillia 28. Di fianco c'è Piazza Gae Aulenti, meta della passeggiatina post. Lo chef Cesare Battesti ha messo in piedi un'osteria moderna, dove gustare la cucina milanese e lombarda rivisitata secondo la sua creatività. Attention ai dolci, che qui sono particolarmente studiati. Info: aperto tutti i giorni dalle 12 alle 14:30 e dalle 19:30 alle 22. 

ratana.jpg

Quore italiano

Non uno, non due, non tre e nemmeno quattro ma ben cinque indirizzi con altrettanti dehors tra i quali scegliere, tutti precisi e belli pettinati. Gae Aulenti, precisamente in via Vincenzo Capelli 2, Piazza XXIV Maggio 4, Piazza Guglielmo Oberdan 10, Corso Vittorio Emanuele 15 e Via Delio Tessa 2, angolo corso Garibaldi. Tutte zone super strategiche. Se cercate piatti fusion ed esotici girate i tacchi: qui regna il made in Italy. Gnocco fritto, mozzarella di bufala, carbonara e pizza a volontà. Che godimento. Info: dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 22. Sabato e domenica dalle 8 alle 22.

Motelombroso

Senza troppi sbatti qui siete a NaPa, Alzaia Naviglio Pavese 256. In the centre. Questa è la tappa giusta per pranzi, cene e merende alcoliche. La furbata è che se piove c'è la Green House, quindi ve la sfangate. Info: aperti tutti i giorni dalle 12.30 alle 22. Se però siete astemi cambiate rotta, che qui il vino è tanta roba e non degustare è una bestemmia. Info: dal martedì al venerdì dalle 19 alle 22. Venerdì, sabato e domenica dalle 12.30 alle 22. 

Il Chiostro di Andrea

Eleganza, pace, silenzio. Il ristorante si trova in via San Barnaba 48, all’interno della struttura dei Chiostri di San Barnaba. Il ristorante bistrot propone le creazioni gastronomiche curate da Mourad Ounsane. Qualche idea? Risotto vongole, timo, limone e bottarga di cozze o magari cappellacci di ossobuco, crema di piselli, sugo d’arrosto e chips di cipolla. Tutto intrigante. Ocio anche al business lunch, con un bel risottino alla milanese o magari una cotoletta di vitello alla milanese. Info: da lunedì a venerdì dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 22. La sera aperto anche il sabato.

Particolare

Qui potete trovare un giardino di oltre 100 mq nascosto in Porta Romana, in via Tiraboschi 5. La cucina è creativa e mediterranea, con attenzione ai piccoli produttori e all'allevamento italiano ed etico. Lo chef Andrea Cutillo propone piatti... particolari e visto il nome del locale non potrebbe essere altrimenti. Tipo il carpaccio di Wagyu o l'uovo poché in crosta di panko. Sapete di che parliamo? No? Appunto. Info: da martedi a domenica dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 22. 

Al Garghet

Per concludere usciamo un po' dalla City e rechiamoci Al Garghet, in via Selvanesco 36, a sud di Milano. Qui troverete i tipici sapori milanesi come il risotto giallo, l’ossobuco, il rognone, la rostisciada, la casseuola e la mitica cotoletta extra big. Il dehor è un vero e proprio giardino botanico con sassi, tavoli, pergolati e sedute in pietra. Tutt'intorno giacinti, tulipani, azalee, camelie e gelsomini. Serve altro? Naaa. Info: dal martedì al venerdì dalle 12 alle 15:30 sabato e domenica dalle 12 alle 16. Cena dalle 19 alle 22.

algarghet.png

Ok, un po' di idee ve le abbiamo date. Dai, fate una call e prenotate finché il tempo regge.


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito