Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
celinedion

Va bene essere fan di un artista, ma addirittura annullarsi completamente per il proprio idolo, dai... Bè, c'è chi lo ha fatto, in qualche modo. Thomas Dodd, un 30enne inglese che adora talmente tanto Céline Dion (ed era talmente tanto ubriaco) da aver scelto di diventare un suo omonimo, pazzesco.

Ma ricapitoliamo. Protagonista di questa storia esilarante è Thomas Dodd from Staffordshire, nelle Midlands Occidentali. Da quelle parti gli amici inglesi bevono come se non ci fosse un domani e il buon Thomas è uno dei tanti a cui piace darci dentro con l'alcol. Niente di male, se non fosse che era talmente andato che ha cambiato legalmente il suo nome e adesso si chiama Céline Dion. Come la cantante, la dea del Titanic, presente?

Non un nome a caso, ma quello della sua cantante preferita. Lo ha spiegato lo stesso 30enne al New York Post. In pratica Thomas ha passato il lockdown ammazzandosi di concerti della canadese. A manetta, uno dietro l'altro. Durante la Vigilia di Natale si stava giustappunto sparando l'ennesima esibizione, annaffiando il momento con un po' di champagne.

Preso dall'entusiasmo da sbronza, Thomas ha deciso di scaricare l’applicazione dell’anagrafe, pagando addirittura 89 sterline per cambiare il proprio nome in Céline Dion.  “Giuro di non ricordare assolutamente di averlo fatto – ha spiegato il genio – ricordo di aver guardato lo show e che ero piuttosto brillo”. Quando è tornato lucido il ragazzo non ricordava più la cagata fatta, ma qualche giorno dopo sono arrivati via posta i documenti ufficiali che attestano l’avvenuto cambiamento di nome. “Mi sono dovuto sedere perché non potevo crederci, poi ho controllato con la mia banca che ha confermato tutto. Una volta digerita la cosa, ho firmato subito perché la adoro!”.

Cioè quindi alla fine Thomas Dodd ha scelto di restare ufficialmente Céline Dion. “Sono un po’ preoccupato perché temo che se comincio a dire alla gente che mi chiamo Céline Dion verrò preso per matto. Tuttavia la cosa potrebbe avere i suoi vantaggi. Ho provato a cantare Céline sotto la doccia questa mattina e posso assicurare a tutti che non ho ereditato la sua voce o il suo conto in banca. Se questa storia arriva a Céline è meglio che qualcuno si assicuri che abbia un defibrillatore vicino”, ha scherzato.

Oh, buon per lui. Ocio quindi, se siete fan di Beyoncé: ritrovarsi Beyoncé Brambilla sulla carta d'identità è un attimo.


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito