Chiudi video
close adblock Il Milanese Imbruttito

Disabilita l'adblock

Ué grandissimo! Ti piace leggere i nostri articoli?
Allora non fare il giargiana, disabilita l’adblock
(così fai girare l’economia, taaac)!

close adblock Il Milanese Imbruttito

Ti ho beccato Giargiana!

Disabilita l’adblock (così fai girare l’economia, taaac)!

Ok

News
smartworking_ufficio

Da noi c'è chi considera lo smart working una parentesi destinata a chiudersi presto. E poi, dall'altra parte del globo, in Australia, c'è chi crede così tanto nel lavoro agile da renderlo modus operandi del futuro. Parliamo di Canva, ex startup nata nel 2013 e attiva nell’ambito del graphic design, che con i mutamenti della pandemia ha deciso di aggiornare le proprie linee guida rispetto allo smart working. Per la gioia dei suoi dipendenti, che potranno lavorare da casa per quasi tutto l'anno.

"Con la globalizzazione e il lavoro online sono emerse nuove necessità per i luoghi di lavoro sia sul fronte dei processi, sia su quello della produttività e del lavoro di squadra. Un adattamento rapido ed efficace è necessario per il bene sia dei dipendenti che dei datori", si legge sul sito di Canva. L’azienda ha deciso di puntare su un nuovo modello lavorativo da "Almeno 8 giorni all’anno in ufficio". The word is: flessibilità.

Capirai la gioia degli oltre 1.700 dipendenti di Canva, che si staranno già organizzando per lavorare con i piedi in ammollo nell'oceano. In un annuncio pubblicato martedì, la società ha fatto sapere che darà la possibilità ai vari team di decidere il numero di giorni in cui i dipendenti saranno tenuti a lavorare in presenza, che deve essere però di almeno 8 giorni l’anno. Dai, 8 giorni è niente.

La decisione di Canva è nata dopo un sondaggio condotto tra i dipendenti. Il 79% ha dichiarato di sentirsi produttivo lavorando da casa, e di questi l’81% ha specificato di voler continuare a bilanciare il lavoro in ufficio con il lavoro a distanza. Eh bè. Considerata l'evidente maggioranza, Canva ha deciso inoltre di non mettere troppi paletti ma di lasciare libertà ai singoli di gestirsi in autonomia il lavoro da casa, coordinati dal team di riferimento. "Riteniamo che i luoghi di lavoro tradizionali diventeranno l’eccezione quando si tratta del futuro del lavoro", hanno affermato i boss, aggiungendo che la pandemia ha “Smentito l’idea che la collaborazione sia migliore in presenza o in un posto specifico”.

Curriculum a Canva subito.


Vai all'articolo precedenteIndietro
Il Milanese Imbruttito